Regione Lombardia

Gli strumenti per la gestione di un sito Patrimonio Mondiale

Ultima modifica 31 gennaio 2019

Al fine di garantire una gestione adeguata, i Comuni di Mantova e di Sabbioneta, enti gestori del sito, si sono dotati di un Piano di Gestione quale strumento di programmazione delle attività a breve, medio e lungo periodo, e di una struttura di gestione: l'Ufficio Mantova e Sabbioneta Patrimonio Mondiale, trasversale ai Comuni.

Nel 2008 il Comitato per il Patrimonio Mondiale, contestualmente all’iscrizione del sito Mantova e Sabbioneta nella Lista del Patrimonio Mondiale, ha approvato il Piano di Gestione proposto dal sito.

Obiettivo primario del Piano di Gestione è quello di assicurare un’efficace protezione del bene, per garantirne la trasmissione alle future generazioni, assicurando un giusto equilibrio tra conservazione, sostenibilità e sviluppo. Per questo motivo il Piano deve tener conto delle differenze tipologiche, delle caratteristiche e delle necessità del sito, nonché del contesto culturale e/o naturale in cui si colloca. Può inoltre recepire i sistemi di pianificazione già esistenti e/o altre modalità tradizionali di organizzazione e gestione del territorio.

L’Ufficio Mantova e Sabbioneta Patrimonio Mondiale Unesco è stato costituito a maggio 2008, su esplicita richiesta del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, a garanzia della capacità del sito di dare immediata attuazione alle azioni previste dal Piano di Gestione stesso.